FacebookTwitterGoogle+Share

In questo periodo si è parlato molto in giro delle allerte meteo, allerte che in realtà ci sono già da diversi anni ma solo dopo la recente alluvione di Livorno (10 settembre) sono diventate più popolari.
Ne è stato anche parlato nella conferenza meteo avuta ad Arezzo sabato scorso, conferenza a cura del meteorologo livornese Lorenzo Catania.

Non staremo a dilungarci su cosa significano le allerte e sulle norme di comportamento, ne è stato già parlato alla conferenza e sono cose lunghe da spiegare, le potete trovare ben descritte sulle pagine ufficiali delle allerte.

Ecco, veniamo alla cosa più importante: dove si trovano queste allerte ufficiali in cui consultare appunto le allerte, i rischi e le varie norme di comportamento?
Le allerte si trovano ad esempio sulle pagine meteo ufficiali della regione Toscana, ossia il Consorzio Lamma e il CFR Toscana.
Ci si accede cliccando su simboli come questo, in cui vengono schematizzati i vari rischi: idraulico, idrogeologico, temporali, neve, ghiaccio, vento e mareggiate.

Questo è il link diretto delle allerte ufficiali per la Toscana:

www.regione.toscana.it/allertameteo

Ricordiamo che le allerte vengono elaborate dalla Protezione Civile, diffidate da chi diffonde allerte diverse da queste, nessun altro ente o sito può emettere le allerte. Purtroppo anche le allerte stanno diventando, da parte di qualche sito buffone, un “giochino” per fare audience.
Come potete vedere nel link, le allerte sono divise per categorie, l’allerta rossa è quella massima (nel caso del rischio temporali l’allerta massima è quella arancione).
Da notate che per la nostra provincia di Arezzo le allerte per il rischio idraulico ci sono solo per la zona del Valdarno.

Molti non hanno chiara la differenza tra rischio idrogeologico e rischio idraulico, eccola riassunta qui sotto:

Tornando alla pagina delle allerte, in quella pagina in alto a sinistra potete accedere ad altre curiosità, cliccate sulle sezioni che trovate scritte, è lì che si trovano spiegazioni di cosa significano le allerte, norme di comportamento e curiosità varie. Da notare che per le norme di comportamento spesso basterebbe il buonsenso.

Per chi non ha molta voglia di andare a cercare (e immagino ce ne sono di persone), sotto metto i link cliccabili dei rischi e norme di comportamento per ogni genere di allerta.

RISCHIO IDROGEOLOGICO – IDRAULICO – TEMPORALI FORTI
RISCHIO NEVE E GHIACCIO
RISCHIO VENTO
RISCHIO MAREGGIATE

Come detto all’inizio, queste allerte ci sono già da alcuni anni e noi su questo nostro sito abbiamo il link cliccabile già appunto da alcuni anni.
Il link cliccabile si trova in alto a sinistra, ben segnalato con il nome “Allerte Meteo” e come detto è lì già da alcuni anni. Anche perché noi spesso non abbiamo il tempo per segnalare tutte le fasi importanti di un peggioramento, ma il link con le allerte ufficiali è sempre stato lì per poter essere facilmente consultato da tutti.

E se vogliamo sapere le allerte su regioni diverse dalla nostra Toscana?
Per ogni regione d’Italia ci sono delle pagine dedicate in cui vengono segnalate le allerte ufficiali e altre curiosità, cliccate qui per i dettagli.

Vi segnalo infine il link generale dove si può accedere al bollettino con le criticità e le allerte di tutta Italia. Le allerte che si trovano in questa pagina sono solo quelle per rischio idrogeologico e rischio idraulico, che comunque sono le più importanti. Il link è ovviamente ufficiale della Protezione Civile, da qui potete leggere e accedere a numerose curiosità.

www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/allertamento_meteo_idro.wp

Questa è la legenda delle allerte, dove ho evidenziato i 3 tipi di allerta: gialla (vigilanza), arancione e rossa.

 

Simone Paolucci

FacebookTwitterGoogle+Share