FacebookTwitterGoogle+Share

CUM24

 

 

Niente. Anche stavolta non siamo riusciti ad avere una passata di pioggia ben distribuita sulla nostra provincia. Francamente anche stavolta non c’erano certo le premesse per avere precipitazioni serie ma solo una veloce passata temporalesca che poi, come succede spesso in questi casi, non riesce certamente ad accontentare tutti. La nostra città resta “al palo” , se togliamo le due gocce d’acqua fatte in alcune zone nella serata di giovedì, gran parte della provincia completamente a secco anche nella fase instabile di venerdì. Si salvano solo alcuni settori del Casentino e della Valtiberina, con accumuli discreti solo nella zona di Anghiari (21 mm, frutto di un rovescio intenso ma di breve durata). Di certo il luglio rimane statisticamente il mese più secco e avaro di piogge di tutto l’anno (una quarantina di mm di media per la nostra città) ma questo non significa che le precipitazioni siano impossibili. Poche novità per la prossima settimana: alta pressione in agenda, dapprima per lo spostamento dell’ala orientale delle Azzorre verso il nostro centro nord (già da oggi e fino a lunedì), poi per il sopraggiungere di un promontorio di alta pressione di matrice sub-tropicale con inevitabile aumento termico dopo le temperature tutto sommato gradevoli di questo fine settimana.

Alessandro Nardi

FacebookTwitterGoogle+Share