Cambio di circolazione a fine settimana??

Tempo umidiccio sulla nostra regione per quasi tutta la settimana e per certi versi anche noioso (specie per gli appassionati della stagione invernale). Ci attende una fase che possiamo dire anche a volte abbastanza comune nel mese di dicembre, con anticiclone subtropicale spalmato alle basse latitudini e zonalità atlantica abbastanza elevata con perturbazioni atlantiche che come i vagoni di un treno viaggiano sull’Europa centrale lambendo l’arco Alpino fino ad interessare ogni tanto il settentrione. Come già spiegato nel nostro precedente intervento, sulla nostra regione si attivano spesso correnti marittime da ovest, umide, che malgrado la pressione in quota sia a livelli elevati, provocano un tappeto di nubi medio basse con pioviggini che bagnano specie le zone centro-settentrionali. Ondulazioni del getto scarsamente marcate tranne giovedì quando una perturbazione sembrerebbe in parte interessare la nostra regione, con modesto sistema depressionario che dovrebbe scappare via molto velocemente verso sud est. Per un cambio deciso di circolazione, con scambi meridiani più accesi, grazie probabilmente ad un rallentamento della tensione zonale, bisognerà aspettare il prossimo week end, con arrivo di aria più fredda polare marittima con destinazione ancora molto incerta. Come potete vedere dal diagramma ENS centrato sull’Appennino i clusters accennano ad un deciso ribasso. Dovesse andare in porto questa manovra potremmo avere condizioni più decisamente invernali.

Alessandro Nardi

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.