Le prossime fasi del tempo.

Il tempo dei prossimi giorni nelle sue caratteristiche generali distinto in fasi.
1 fase (figura n. 1):

 

 

 

è quella che ci sta interessando. Una nuova depressione è giunta dalla Francia e ha posizionato il suo minimo al suolo nei pressi dell’Alto Tirreno. L’aria fresca in quota arrivata ha generato sistema temporalesco che sta interessando le coste e l’immediato entroterra e successivamente altra instabilità interesserà un po’ tutta la regione. La depressione giovedì si sposterà più al centro sud ma la situazione rimarrà ancora instabile sulla nostra regione, stavolta con formazione di nubi convettive che dall’Appennino si sposteranno verso sud ovest (le correnti saranno nord orientali). Zone più a rischio di instabilità il grossetano, senese, Amiata, basso livornese.
2 fase (figura n. 2):

l’ala orientale dell’anticiclone delle Azzorre si distenderà per paralleli fino ad interessare la nostra penisola (ancor di più il centro nord), le regioni estreme meridionali e zone Appenniniche e adriatiche potrebbero ancora vedere invece tempo più inaffidabile (ancora sotto il tiro della depressione che si sposterà ulteriormente verso levante). Questa fase potrebbe durare fino alla prima parte di domenica. Nella nostra regione ci aspettiamo giornate più soleggiate con temperature tutto sommato gradevoli senza caldo in eccesso, con qualche spunto di instabilità nelle zone più interne e montuose venerdì.
3 fase (figura n. 3):

ecco la nuova minaccia, anche stavolta per una depressione atlantica, anche passante per l’esagono Francese. Da aspettarsi una nuova fase instabile, con effetti ovviamente tutti da decifrare.

Alessandro Nardi

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.