Nuova fase più instabile dopo il 12 giugno.

Evoluzione del tempo dei prossimi giorni. Breve riassunto senza troppi tecnicismi. Al momento (sabato mattina) risentiamo ancora degli effetti della depressione giunta ieri, praticamente gli ultimi strascichi prima del del definitivo allontanamento della stessa verso il Balcani. Un promontorio di alta pressione, di matrice subtropicale, sarà subito pronto ad approfittarne e ad invadere da nord a sud la nostra nazione, stabilizzando il tempo (anche se non in modo netto) per un paio di giorni. Ci attendiamo dunque una domenica soleggiata, ottima magari da passare sia sulle coste Tirreniche che Adriatiche oppure anche per effettuare escursioni in montagna. Temperature che si porteranno su valori estivi ma senza eccessi. Si entrerà definitivamente in una fase stabile e tipicamente estiva? Nient’affatto! L’alta pressione non sarà altro che un “promontorio mobile” ovvero transitorio sulle nostre zone, subito incalzato da un nuovo sistema depressionario che già martedì andrà a posizionarsi fra penisola Iberica ed esagono Francese, con tutta l’intenzione di estendere la sua influenza a buona parte della nostra penisola. Molto probabilmente avremo una nuova fase instabile che durerà un po’ di giorni. Solo nel lunghissimo termine (e con tutte le incertezze del caso) l’anticiclone delle Azzorre viene visto distendersi per paralleli fino al Mediterraneo.

Nardi Alessandro

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.