Situazione in questi due gg di festa.

Situazione: il debole fronte freddo (ovviamente debole per la nostra penisola, per la quasi totalità protetta dall’arco alpino e in seconda battuta indebolito a causa della rimonta repentina della pressione da ovest) sta lasciando anche le regione meridionali. Il sistema depressionario che ha accompagnato il fronte si trova ormai addirittura sulla estrema Europa orientale, praticamente nei pressi del Mar Nero. Correnti di grecale, piuttosto deboli, investono la nostra regione e hanno il merito di abbassare i tassi di umidità e di liberare il cielo da quella nuvolosità quasi opprimente che ci ha accompagnato nei giorni precedenti. Ci attendono due giornate discrete e soleggiate, un po’ fredde al mattino e di notte specie nelle zone interne (marcato irraggiamento complice l’aria più secca), più gradevoli al pomeriggio. In seguito saremo ancora sotto una campana di alta pressione ma torneranno le stratificazioni di tipo basso da ovest con di nuovo tempo uggioso e più umido. Verso la fine dell’anno i massimi di pressione sia al suolo che in quota si porteranno su penisola Iberica e Francia e la penisola rimarrà in un limbo barico con situazione del tempo tutta da decifrare. Di questo ne parleremo più avanti. Di nuovo Buon Natale.

Nardi Alessandro

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.