Conferme su un week end più stabile.

Buongiorno!
Possiamo confermare a grandi linee la progressiva stabilizzazione del tempo, almeno al settentrione e su parte delle regioni centrali, specie Toscana e Umbria, a partire dalla serata odierna (giovedì). Il merito di tutto questo va attribuito all’allungamento dell’anticiclone delle Azzorre (la famosa “ala orientale”) verso la nostra penisola, supportato in quota da un promontorio subtropicale, con asse piuttosto occidentale rispetto alla nostra penisola. La stabilizzazione però non sarà per tutti. Come potete vedere dalla nostra grafica, le regioni meridionali e parte delle adriatiche, saranno sotto il tiro di una depressione posizionata fra Balcani e, appunto, le nostre regioni meridionali. Inevitabile, nei prossimi giorni, un aumento delle temperature sulla nostra regione, specie per quanto riguarda i valori massimi (quelli minimi, invece, almeno nelle zone interne e conche Appenniniche, potrebbero subire una diminuzione) che si porteranno dapprima entro le medie e poi, forse, di qualche grado sopra.
Riassumendo: oggi (giovedì) nuvolosità residua al mattino specie su zone orientali Appenniniche. Progressivo miglioramento nel corso della giornata, dapprima con cielo parzialmente nuvoloso e poi poco nuvoloso. Ventilazione da grecale.
Da venerdì e per tutto il fine settimana tempo stabile e soleggiato tranne la normale formazione di nubi convettive nelle ore centrali della giornata nelle zone interne e a ridosso dei rilievi. Per domenica non possiamo del tutto escludere qualche breve e isolato rovescio pomeridiano nelle zone interne (previsione da rivedere). Vista la grande umidità non possiamo escludere qualche nube bassa o nebbia delle pianure interne al primo mattino.
Temperature in aumento (valori massimi) nelle zone interne, mentre sulle coste l’aumento sarà molto più limitato dalle brezze.
Alessandro Nardi.
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.