Fase stabile del tempo.

Buongiorno a tutti e buona festa della Repubblica!
L’immagine satellitare di questa mattina, dall’alto dei 36000 km, è molto eloquente e non c’è davvero bisogno di rielaborare i modelli matematici per capire il tempo che ci aspetta almeno a breve termine.
Un campo di alta pressione si è allungato con asse sud ovest – nord est andando a influenzare il tempo delle nostre regioni settentrionali e parte di quelle centrali (sicuramente la nostra regione). Al meridione è ancora presente una blanda circolazione depressionaria, che rimarrà presente ancora per qualche giorno prima di un suo definitivo spostamento verso levante e successivo colmamento.
Guardando nettamente più a nord ovest troviamo un importante sistema depressionario atlantico che per il momento (ma anche nei prossimi giorni) non ci interesserà.
Il tempo dei prossimi giorni è presto detto.
Sia Domenica, che lunedì che martedì il tempo sarà stabile e soleggiato, con i soliti annuvolamenti pomeridiani dovuti alla consueta convenzione indotta dal riscaldamento dei bassi strati ad opera del soleggiamento che riguarderanno zone interne e montuose. Non è escluso che qualcuno di questi addensamenti non possa dare qualche breve rovescio, ma si tratterà di fenomeni isolati. Le temperature massime tenderanno all’aumento portandosi su valori estivi. Sulla piana fiorentina e pratese potremo raggiungere i 28 gradi, altrove qualche grado in meno. Sulle coste avremo l’azione mitigatrice del mare, che ancora è piuttosto freddo.
Non escludiamo al primo mattino qualche nube bassa specie nel Valdarno inferiore.
Alessandro Nardi.
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.