Peggioramento per mercoledì seguito da calo termico.

Buongiorno a tutti,
in questo lunedì il passaggio di una perturbazione a nord delle Alpi determina anche sulla nostra regione un flusso di correnti più umide da ovest. Questa mattina infatti il cielo si presenta un po’ nuvoloso su tutti i settori ma con precipitazioni più probabili a ridosso dei rilievi e sull’angolo nord occidentale della nostra regione. Tempo comunque in parziale miglioramento dalla tarda mattinata con cielo che diventerà parzialmente nuvoloso specie nelle zone al di sotto della linea immaginaria Firenze / Livorno. Temperature in aumento nei valori minimi, massime invariate. Non dissimile la giornata di martedì anche se dovrebbero mancare le precipitazioni sull’alta Toscana.
Occhi puntati però sulla giornata di mercoledì quando sulla nostra penisola avremo un deciso peggioramento del tempo seguito dall’arrivo di aria più fredda di estrazione nord Europea. Una depressione atlantica in arrivo da ovest andrà a convogliare nella saccatura di estrazione artica già presente nel nord Europa. La perturbazione annessa si muoverà rapidamente verso sud interessando anche la nostra regione con dei rovesci e dei temporali. Successivamente, con lo spostamento di tutto il sistema verso sud, entreranno correnti fresche / fredde da grecale che causeranno un certo calo termico, mettendo fine ad quadro termico più vicino all’estate che al pieno autunno.
Nel contempo, a partire dai settori di nord ovest (siamo a giovedì / venerdì) la pressione subirà un rialzo con stabilizzazione del tempo con conseguenti giornate più soleggiate…..salvo che, il passaggio dell’uragano Lorenzo non provochi qualche sconquasso modellistico.
Dai modelli di stamani, alcuni di essi, è visto dirigersi verso nord est, sfiorare o comunque interessare le Isole Azzorre (con meno energia) per poi andare a confluire nella depressione atlantica fino a sfiorare le coste Irlandesi (ma a questo punto crediamo non sia più un uragano ma comunque una forte tempesta). Mosse dell’Uragano che comunque andranno monitorate passo dopo passo. Non interesserà certo la nostra penisola, su questo potete stare tranquilli.
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.