Proseguirà la fase instabile.

Buongiorno a tutti.
Come già evidenziato dai precedenti interventi, dopo l’intensa perturbazione di giovedì della scorsa settimana, il tempo sulla nostra penisola si è presentato piuttosto instabile. Instabilità che sia oggi che domani sarà rinvigorita dall’arrivo di ulteriore aria fresca in quota proveniente da ovest. Avremo maggiori probabilità di rovesci e di temporali, specie nelle zone interne durante le ore centrali della giornata, con zone che potrebbero vedere poche precipitazioni ed altre che potrebbero avere apporti pluviometrici degni di nota.
Nel fine settimana “la porta atlantica” sembrerebbe in parte chiudersi. A questo punto, a rinvigorire la situazione già depressa sulle nostre zone, potrebbe intervenire l’arrivo di una massa d’aria instabile e più fresca/fredda proveniente dal nord Europa. Come potete ben vedere dall’immagine, si formerà una vasta cella altopressoria sulla penisola Scandinava (che sembra restare poi in loco diversi giorni a seguire) e dal lato più orientale scenderà aria fredda che potrebbe interagire con la depressione presente sulla penisola. Possiamo pensare, quindi, che la fase instabile, almeno per il momento, possa proseguire.
Per la verità servirebbe ancora l’intervento di perturbazioni ben strutturate per ripianare il deficit precipitativo che ci portiamo dietro da alcuni mesi, le uniche in grado di apportare piogge estese e ben distribuite, ma al momento ci dovremo accontentare di questa fase variabile ed instabile del tempo.
Alessandro Nardi.
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.