Situazione pesante in Alta Toscana

Alleghiamo le cumulate delle ultime 24 ore: come ampiamente previsto situazione pesante per alta Toscana (da qui l’allerta arancione della Regione Toscana più che giustificata) alle prese con forti precipitazioni (oltre 200 mm) esaltate dalle correnti meridionali che impattano sui rilievi. Oltre alle forti piogge ad aggravare il tutto lo scioglimento rapido e la fusione della neve precedentemente caduta. Per fortuna, con l’avvicinamento del nocciolo depressionario, accompagnato da aria fredda in quota (-30 a 500 hpa), la quota neve si riporterà in questo pomeriggio di sabato alla media montagna, le precipitazioni saranno meno insistenti anche se sono attesi dei rovesci di tipo temporalesco. Domenica il minimo di pressione tenderà a portarsi verso il medio e poi basso Tirreno consentendo l’entrata di correnti di grecale con precipitazioni relegate alla fascia Appenninica (nevose oltre 900 metri circa). Tempo quindi in progressivo miglioramento e lunedì molto probabilmente non avremo più precipitazioni degne di nota.
Alessandro Nardi

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.