28/2/2020

SITUAZIONE:

Transitata questa notte l’attesa moderata e veloce perturbazione atlantica che ha dispensato altre deboli piogge e ulteriori benefiche nevicate sui rilievi a quote medie. Per le prossime 36 ore ci attendiamo tempo più stabile e soleggiato grazie al posizionamento sulla nostra penisola di un campo di alta pressione. Cedimento della pressione già da sabato sera per il nuovo abbassamento del flusso umido atlantico.

DETTAGLIO PREVISIONALE:

VENERDI: sereno o poco nuvoloso con passaggio di qualche timida velatura in tarda serata. Venti deboli da grecale in cessazione verso sera. Temperature minime in rialzo, massime senza grosse variazioni con valori poco oltre i 10 gradi.

SABATO: sereno o velato al primo mattino. Con il passare delle ore arrivo di maggiore nuvolosità da ovest, dapprima di tipo stratificato e poi sempre più compatta verso sera. Non sono attese precipitazioni. Ventilazione da libeccio dal pomeriggio. Temperature minime in calo con brinate possibili sulle zone di pianura e vallate. Massime senza grosse variazioni.

DOMENICA: probabile passaggio di una moderata perturbazione atlantica con piogge a carattere debole. Neve solo oltre i 1400/1500 metri. Ventilazione da libeccio nella prima parte di giornata. Temperature minime in netto aumento, massime in possibile lieve calo.

EVOLUZIONE SUCCESSIVA:

Altre depressioni atlantiche dovrebbero giungere sul Mediterraneo centrale con interessamento della nostra penisola nella prima parte della prossima settimana. Neve sulle Alpi anche a quote medio basse, in Appennino generalmente a quote medie. Fase del tempo favorevole alle precipitazioni.

Ricordiamo all’utenza che le nostre previsioni sono del tutto amatoriali, che non emettiamo mai allerte che sono di esclusiva pertinenza degli organi preposti e che le nostre rimangono previsioni fatte da appassionati. Una previsione meteo non è un certezza meteo.

Venerdì 28 febbraio 2020 ore 7:00 by Alessandro Nardi

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.