Archivio della categoria 'Franco l’Ortolano'


  La vendemmia, le castagne, l’orto per l’inverno.   Ottobre è l’ultimo mese dell’anno agricolo, l’ottavo mese del calendario romano. E’ il periodo in cui si conclude il ciclo estivo, si raccolgono gli ultimi frutti, le olive, le castagne, si conclude la vendemmia e si semina il grano. E’ anche il periodo in cui si prepara

Orto Agosto

Dopo le ferie il rientro a casa è spesso traumatico, in particolare nel giardino e nell’orto oltre alle piante sofferenti per la mancanza di acqua ci ritroviamo invasi dall’erbaccia proprio nel periodo dove si preparano i raccolti per tutto il resto dell’anno. Cominciamo i lavori in giardino ripulendo le bordure dal secco (senza potare) e

Non solo pomodori

E’ arrivata la primavera, il giardino è pieno di fiori e le temperature in costante risalita impongono di mettere mano ai grandi lavori nell’orto e nel giardino. Cominciamo con il taglio del prato, alla arieggiatura con l’apposito attrezzo che porterà via il muschio e parte delle radici delle erbe infestanti, seguirà una buona concimazione con
  Alla fine di Gennaio, mentre la pioggia, la neve e il gelo sembrano farla da padroni, non ci accorgiamo che la stagione sta già cambiando e seppure nel freddo molte piante “coraggiosamente” si muovono anticipando la bella stagione. Tra l’erba fradicia o gelata del prato cominciano a spuntare crocus e giunchiglie, e qualche tulipano

Primavera nell’orto

L’inizio della primavera segna la ripresa dei i lavori più importanti nell’orto e nel giardino, quei lavori cioè che daranno l’impostazione delle colture per tutta la stagione. Possiamo finalmente mettere fuori limoni, aranci e gerani dalla serra o dalle protezioni invernali. Concimare i limoni con lupini macinati e stallatico o concimi specifici. Non esagerate con
Oltre del mio orto cittadino, ormai da tre anni mi occupo della cooperativa agricola Terraviva dove si coltivano esclusivamente prodotti ottenuti con metodi bio e da quest’anno anche biodinamici. Ho cominciato ad applicare tali metodi anche nell’orto di casa e visti i risultati sto continuando con questi sistemi e vorrei qui illustrarvi le applicazioni più
  Tra gli alberi da frutta di facile coltivazione, il melograno (Punica Granatum) è sicuramente uno dei più facili: non necessita o quasi di annaffiature, può vivere anche in mezzo ai sassi resistendo bene alla siccità. Originario della Persia e dell’Azerbaijan, è stato portato dai romani , che lo ritenevano a ragione un frutto dalle
E’ arrivato finalmente il caldo e l’orto e il giardino sono in grande spolvero, le ciliegie stanno maturando e le rose sono in piena fioritura.   Dopo aver sfalciato il prato, distribuite in maniera uniforme un concime organico a lenta cessione e poi annaffiate abbondantemente. Tenete il prato sempre basso in modo che si rafforzi
  Uno degli spettacoli più belli che ci offre la primavera è la fioritura dei ciliegi: questi alberi, a volte di dimensioni notevoli (il ciliegio può raggiungere i 30 metri di altezza) si ricoprono di fiori bianchi e profumati, presentandosi come nuvole bianco-rosate e rendendo l’aria più gentile e profumata. Se il mandorlo è un
La Camelia: In questi interminabili giorni di pioggia, una sola pianta ravviva il mio giardino ancora spoglio in attesa della buona stagione: la Camelia (Camelia Japonica). I suoi bellissimi fiori rosa, carnosi e morbidi, spiccano sulle foglie lucidissime e bagnate. Una pianta bella e generosa che non necessita di particolari cure, infatti non va troppo