Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.arezzometeo.com/home/wp-content/plugins/news-ticker/ticker.php on line 110

Archivio della categoria 'Neve'


Come per ogni inverno non può mancare la neve. Molti la danno per scontata, ma pensate nei posti che non la vedono mai. Insomma solo per dire che noi Italiani ci godiamo sempre tutte le 4 stagioni. Non è poco eh! Neve che nelle ore notturne è scesa fino nella città di Arezzo con ficchi
Ecco le foto della giornata di ieri domenica 8 febbraio sulla vetta del Monte Falco – Campigna, zona sopra il Passo della Calla (1296 m), da noi del versante di Arezzo più conosciuta con il nome improprio di Burraia. Ricordo che il Monte Falco con i suoi 1658 m è la vetta più alta della
Avevo già pubblicato in passato queste foto, ma dato che in questi giorni ricorre il 30° anniversario di questo storico evento, che ebbe inizio proprio la sera di oggi 4 gennaio, mi sembra doveroso ridare visibilità a queste immagini. Mostro delle foto della neve del gennaio 1985 a casa mia, Località Il Matto (295 m),
…Poca, ma almeno noi l’abbiamo vista. In conclusione non ci lamentiamo troppo, visto come poteva andare è andata molto meglio. Nevofili convinti hanno bestemmiato per la poca neve, gli amanti della neve nei dintorni di Arezzo si sono accontentati; mentre i caldofili già non ne possono più! Vento, freddo e neve, hanno caratterizzato questi ultimi
Era un bellissimo ricordo quello del 2012. Parliamo del 12 febbraio. In pochi hanno potuto vedere il Lago Trasimeno in queste condizioni. Altre volte ha avuto il modo di congelarsi, specialmente nel 1985. In quella situazione con una 500 arrivarono fino all’isola Maggiore! Ripropongo un po’ di foto aspettando il freddo tanto blasonato da molti
Le foto che troverete in questo articolo sembrano provenire da una fiaba, o se preferite, da un sogno! Queste foto per la nostra zona resteranno nella storia!! Per lo spettacolo offerto da queste foto, dobbiamo ringraziare l’appassionato Carlo Brezzi, che la mattina di domenica 26 maggio è arrivato fino alla vetta del Monte Falco (1658
Nel mio ultimo articolo nevoso, questo, a fine articolo scrissi: direi che per questa stagione invernale è davvero tutto! Beh, le cose non sono andate proprio in questo modo… Una grande nevicata quella di sabato scorso 25 maggio 2013 nella zona di Campigna (Monte Falco – Falterona – Gabrendo – Passo della Calla). A quota
Doveri e impegni familiari non tengono troppo conto di certe occasioni, più o meno prevedibili e talvolta troppo seducenti da poter essere allegramente ignorate. E allora si cerca un sofferto compromesso, un piano d’azione basato su delicati giochi d’incastro ma sempre con qualche incontrollabile alea, e ci si butta… Come già un mese prima, l’occasione
Ecco come era la situazione neve sul Monte Falco il giorno di Pasqua 8 aprile. La nevicata è durata solo poche ore, da fine mattinata a inizio pomeriggio, ma è bastata ad accumulare diversi centimetri. Neve al suolo che cominciava dagli 850 m, a 1500 m c’erano 15 – 20 cm! Più che Pasqua, sembrava
“… se saranno gl’Eremiti studiosi veramente della solitudine, bisognerà che habbiano grandissima cura, & diligenza, che i boschi, i quali sono intorno all’Eremo, non siano scemati, ne diminuiti in nium modo, ma piu tosto allargati, & cresciuti”. Emblematica citazione dalla Regola di Vita Eremitica di b. Paolo Giustiniani (1520). Il resto, irrinunciabile per gli appassionati,