Archivio della categoria 'Previsioni'


  Forse ne l’uno ne l’altro…. 😀 E’ solo quello che fanno intravedere i modelli matematici per la prima parte della prossima settimana, ovvero la possibilità di un deciso cambiamento del tempo (se temporaneo o più duraturo al momento non è dato sapere) ad opera di una saccatura atlantica che sembrerebbe decisa ad entrare e
    Niente. Anche stavolta non siamo riusciti ad avere una passata di pioggia ben distribuita sulla nostra provincia. Francamente anche stavolta non c’erano certo le premesse per avere precipitazioni serie ma solo una veloce passata temporalesca che poi, come succede spesso in questi casi, non riesce certamente ad accontentare tutti. La nostra città resta
  Fino a ieri pensavamo che nel prossimo fine settimana potesse verificarsi un deciso break a questa fase estiva molto calda, con netto calo termico e forse qualche temporale, almeno lungo l’Appennino. Invece sembra che la saccatura atlantica, invece di infilarsi sul bacino centrale del Mediterraneo coinvolgendo la nostra penisola (o almeno in parte), sfili
  Siamo di nuovo a fare i conti con temperature, che nei valori massimi, ormai passano agevolmente i 30° sulla nostra provincia, con punte di 35-36 gradi sulla nostra città. Estate meteorologica (dal 1° giugno) che è partita con la quarta, se non con la quinta, molto secca (con poche piogge) e più calda del
  Risveglio molto fresco in questa domenica mattina nella nostra provincia specie nelle conche Appenniniche, come ben documentato dall’articolo di Simone in home page. L’aria fresca di origine Atlantica ha permesso un netto ricambio di aria dopo un lungo periodo con temperature costantemente o quasi sopra le medie. L’azione del cavo d’onda depressionario sta per
Selezionare i file La saccatura di origine atlantica che sta entrando sulla nostra penisola proprio in queste ore sembra rimanere a farci compagnia anche durante il prossimo fine settimana. Dall’immagine che evidenziamo e che abbiamo elaborato, relativa alla serata di sabato, è ben evidente il cavo d’onda depressionario che abbraccia tutta la nostra penisola, con
Ormai è confermato il cambio di circolazione che avrà luogo a partire dalla metà della prossima settimana. Già da ieri qualcosa è cambiato, almeno al nord e Alpi e Prealpi, con un lieve cedimento barico in quota, che ha permesso lo sviluppo di temporali, anche intensi e un ridimensionamento termico. Una saccatura atlantica si approssimerà
Fra le tante domande che ci fanno in questi giorni è “quando finirà questo caldo e quando avremo di nuovo la pioggia?”. Possiamo quasi certamente rispondere che tutto questo non succederà in questo fine settimana che continuerà ad essere molto stabile e caldo, con valori massimi che continueranno a registrare i soliti 33-35 gradi che
  Non essendoci molto da dire dal punto di vista sinottico, vista la perseveranza del promontorio subtropicale di alta pressione anche per il prossimi giorni, ci soffermiamo sui valori di temperatura massima, avuti oggi martedì, tutti oltre i 30° (ovviamente nelle zone pianeggianti e valli). Si sente in giro dire “è estate e deve fare

Ma quando pioverà?

Inutile nascondersi dietro un dito. La situazione non è affatto carina. Magari molti apprezzeranno queste giornate stabili e calde, la possibilità di stare all’aria aperta, di godersi queste giornate sempre soleggiate o quasi, con temperature che ormai da un mese viaggiano su medie da far invidia al mese di luglio inoltrato. Dopo un inverno secco,