Domenica ed inizio settimana soleggiati

Buongiorno a tutti.
In questi giorni la nostra attenzione è concentrata tutta sull’emergenza Corona Virus e non potrebbe essere altrimenti. Speriamo di uscine fuori alla svelta, per 1000 motivi, fra cui, in primis, quello sanitario e quello economico.
Proviamo questa mattina a parlare un po’ di meteo e vedere cosa ci aspetterà nei prossimi giorni.
Una debole perturbazione sta interessando la nostra penisola. Non se ne sta accorgendo praticamente nessuno poiché gli effetti sono e saranno modesti. Per la nostra regione ci attendiamo un po’ di nuvolosità irregolare con qualche precipitazione in Appennino (neve oltre i 1400/1500 metri) e forse qualche piovasco o breve rovescio nelle zone più interne della bassa Toscana (i modelli le individuano fra Senese e Grossetano). Dalla sera, tarda sera ci sarà una tendenza ad un miglioramento con entrata della ventilazione da grecale.
Per domenica ci aspettiamo una giornata ben soleggiata (a parte della nuvolosità residua sul tratto Appenninico Tosco Romagnolo) con ventilazione da grecale. Avremo qualche grado in meno durante la giornata per l’entrata di aria più fresca con temperature comunque intorno alle medie stagionali.
Un ulteriore perturbazione non ci interesserà: lunedì la vedremo convergere verso la penisola Iberica e tenderà ad isolarsi in loco. Qualche velatura potrebbe interessare le zone occidentali della regione, ma oltre a questo non di dovrebbe andare.
Giorni a seguire sempre stabili e soleggiati con temperature diurne primaverili, un po’ fredde al primo mattino nelle zone interne e conche Appenniniche.
Curioso il lungo termine. Si fa “pour parler” ovviamente, vista l’affidabilità dei modelli oltre i 5 giorni ma da quello che possiamo vedere fino ad oggi  la primavera astronomica non sembrerebbe partire affatto mite. Ne riparleremo più avanti, magari a metà settimana quando le cose potrebbero essere un po’ più chiare e attendibili.
Nardi Alessandro
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.