Fase più tranquilla, per il momento!

Buongiorno a tutti!
E’ finita ieri la lunghissima fase perturbata iniziata prima di Natale e che ha concesso pochissime pause (si contano forse 2/3 giornate di sole…) che ha prodotto intense precipitazioni con nevicate che nei nostri Appennini si misurano a metri. La neve talvolta si è spinta anche a quote basse ma senza episodi degni di nota sulle pianure (brevi apparizioni senza accumuli) e questo perché è sempre mancato il freddo più intenso.
Per la prima parte di questa settimana ci attendiamo tempo decisamente più tranquillo con correnti in quota prettamente nord occidentali del tutto sterili per l’invadenza anticiclonica con i suoi massimi proprio poco ad ovest della penisola. Fra l’altro abbiamo pure la schermatura dell’arco alpino a protezione della nostra penisola e i sistemi perturbati o vanno in frontolisi oppure vengono deviati versi i Balcani. Quello che su in alto a sinistra abbiamo contrassegnato con un punto interrogativo potrebbe invece interessare la nostra penisola nella giornata di venerdì con possibile peggioramento del tempo. Al di la degli effetti ancora sconosciuti, esso sarà probabilmente seguito da aria fredda di estrazione artica (ENS eloquenti) e da qui inizierà un’altra fase fredda per le nostre lande.
Per oggi intanto giornata fredda con vento da grecale, con cielo da poco a parzialmente nuvoloso con addensamenti su Appennino orientale. Su coste e zone nord occidentali della regione il sole certamente prevarrà. Anche martedì avremo una giornata soleggiata con passaggio di velature a metà giornata. Molto freddo al mattino sulle zone pianeggianti e conche Appenniniche. Rialzo termico in quota più palese nella giornata di mercoledì.
Alessandro Nardi
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.