Fine settimana (e Saracino) con tempo instabile al pomeriggio / sera

Buongiorno a tutti.
Ci stiamo lasciando alle spalle una settimana con clima decisamente caldo sulla nostra regione, con temperature minime “lugliesche” e massime comunque elevate, spesso sopra i 30 gradi con tassi di umidità elevati. Una leggera defaillance del tessuto anticiclonico in quota ha permesso una certa instabilità pomeridiana (solo sulle zone interne però) con fenomeni a carattere piuttosto isolato ma in alcuni casi intensi (come è avvenuto nella passata giornata di venerdì, vedi articolo precedente).
In questo fine settimana assisteremo ad un ulteriore indebolimento dell’alta pressione in quota (tecnicamente caleranno i geopotenziali alla quota isobarica di 500 hpa, preludio del passaggio di una saccatura atlantica fra lunedì e martedì con successiva rotazione delle correnti da grecale).
L’instabilità pomeridiana, quindi, in questo sabato ma anche domenica subirà una accentuazione. Si tratterà pur sempre di fenomeni a “random” ovvero a carattere sparso ma stavolta pensiamo che le zone prese saranno maggiori.
Come spesso accade il tempo migliore lo troveremo sulle coste che dovrebbero risultare indenni da fenomeni precipitativi. Per il momento non avremo cali degni di nota dei valori termici. Cali temporanei ovviamente nelle zone che saranno prese dalla instabilità ma per un deciso cambio di aria dovremo certamente aspettare la giornata di lunedì quando ci sarà il passaggio di un più incisivo cavo d’onda atlantico (che però sembrerebbe meno incisivo di quanto i modelli facessero vedere fino a qualche gg fa) con valori termici che rientreranno entro le medie stagionali o per qualche ora poco sotto.
Per la fase di lunedì e martedì, ovvero per i dettagli, ci aggiorneremo prossimamente in attesa di capire meglio l’evoluzione.
Lo staff
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.