Minime fredde 2 aprile 2020

Temperature minime decisamente fredde stamani per il periodo di inizio aprile. Aria fredda in quota, cielo sereno e calma di vento hanno infatti consentito l’inversione termica e quindi il freddo anche nelle vallate.
Temperature minime che sarebbero potute essere ancor più fredde perchè durante la notte è rimasta una leggera ventilazione che ha impedito un’inversione termica ancora maggiore.

Questi i valori più bassi avuti in provincia.

Monte Falco (1628 m) -8.4°c (ieri qui ancora più freddo con -9.2°c)
Ortignano (San Piero in Frassino – 346 m) -6.9°c
Monterchi (309 m) -6.6°c
Loc. Campi di Bibbiena (362 m) -6.4°c
Palazzo del Pero (408 m) -6.3°c
Sansepolcro (312 m) -5.9°c
Badia Agnano (261 m) -5.7°c
Salutio (326 m) -5.7°c
Soci (383 m) -5.6°c
Chiani (250 m) -5.4°c
Ponte a Poppi (339 m) -5.3°c
Bibbiena (345 m) -5.2°c
Mercatale di Cortona (318 m) -5.0°c
Passo della Calla (1296 m) -5.0°c
Cesa in Valdichiana (246 m) -4.8°c
Stia (435 m) -4.4°c
Pratovecchio (440 m) -4.2°c
Arezzo AM (Molin Bianco – 248 m) -4.2°c

Temperature molto fredde per il periodo ma non da record per le stazioni meteo con lunga serie di dati, certamente freddo record per le stazioni meteo con serie storica corta.
Molto freddo in aprile si è avuto diverse volte in passato, recentemente avvenne a metà aprile 2017 (per maggiori dettagli cliccate qui), possiamo però dire che era dal 2003 che non si avevano temperature così fredde in aprile; il 2003 che tutti si ricordano per il gran caldo in estate, in aprile ebbe dei giorni molto freddi.

Quali conseguenze avrà questo freddo sulle piante da frutto lo vedremo tra qualche giorno e settimana. Tra l’altro quasi sicuramente sarà freddo anche domani mattina, anche se con temperature meno rigide.

Bisogna però specificare che per le piante il problema vero è stato non tanto il freddo attuale, che ci sta perché come detto è capitato diverse volte in passato il freddo in aprile, ma l’inverno mai arrivato, con primavera iniziata con largo anticipo, basti pensare alle mimose fiorite già a inizio febbraio. Se l’inverno avesse fatto il suo dovere invece di essere perennemente con temperature sopramedia adesso non ci sarebbe stato alcun problema.

Il freddo in aprile succedeva regolarmente anche in passato, basti pensare che la stazione ufficiale di Arezzo AM ha una media di 3 giorni in aprile con temperature minime sotto lo zero. Ma ovviamente in passato l’inverno faceva l’inverno e quindi il freddo ad aprile, specie inizio aprile, non creava problemi alle piante.
Questa cosa dovrebbe far riflettere le tante persone che nei 3 mesi di inverno, anzi anche oltre da inizio dicembre a metà marzo, sono state contente per il clima mite, che in realtà non era un clima idoneo alle nostre zone perché da noi il freddo lo può fare anche in aprile, come difatti è successo.

 

Simone Paolucci

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.