Pioggia congelantesi e pioggia gelata

Queste due particolari tipi di pioggia sono poco conosciuti, anche perché poche volte si verificano nella nostra provincia.

La pioggia congelantesi è pioggia che al contatto con il suolo si solidifica immediatamente ricoprendo tutti i terreni di uno strato di ghiaccio molto scivoloso. Questa pioggia è molto pericolosa per gli automobilisti, perchè anche le gomme termiche non servono quasi a niente su asfalto completamente ghiacciato. Le gomme termiche infatti servono su neve, su ghiaccio l’unico rimedio sono le gomme chiodate.

Quando si verifica questo tipo di pioggia ??? Si verifica quando al suolo c’è uno strato d’aria fredda con temperatura inferiore a 0°, mentre più sopra c’è uno strato d’aria calda che fa fondere la neve che cade dalle nuvole.

Può verificarsi pioggia congelatesi anche con temperatura di -4°. Molti infatti si chiedono: come fa con -4° a piovere e non nevicare ??? Proprio per il motivo che ho detto in precedenza: se al suolo ci sono -4°, sicuramente a 1000 m più in alto la temperatura è sopra lo 0. Quindi, dalle nuvole nevica, poi la neve incontra questo strato d’aria più caldo e si scoglie diventando pioggia. La pioggia poi non si trasforma più in neve e quindi l’acqua solidifica al contatto con il terreno.

Questo fenomeno si verifica in genere in Pianura Padana dove può rimanere il cosiddetto “cuscinetto freddo”. Capita, per esempio che a Bologna sia -2°, mentre all’Abetone a 1500m sia +2°. In questo caso è molto probabile che a Bologna, in caso di precipitazioni, venga pioggia congelantesi e non neve.

Qui in provincia di Arezzo il fenomeno è più raro, perché il “cuscinetto freddo” avviene molto più raramente rispetto alla Pianura Padana.

La pioggia congelantesi si divide in due categorie: il gelicidio e il vetrone. Si parla di gelicidio quando la temperatura dell’aria è inferiore a 0°. Invece si parla di vetrone quando la temperatura dell’aria è leggermente superiore a 0°, ma la superficie con cui viene a contatto la pioggia ha una temperatura inferiore a 0°. Quindi è più probabile che la pioggia ghiacci su tetti delle case, asfalto e strati di neve.

La pioggia gelata (o pioggia ghiacciata) è formata da granelli di ghiaccio duri. La differenza con la pioggia congelantesi sta nel fatto che i fiocchi di neve che cadono dalle nuvole quando incontrano l’aria calda non si sciolgono completamente e incontrando poi uno strato d’aria più freddo congelano.

Anche questo tipo di precipitazione avviene quando la temperatura dell’aria è inferiore a 0°. In alcuni casi può capitare anche con temperatura dell’aria di poco superiore a 0°.

Questo fenomeno non è da confondere con la grandine, per il fatto che la grandine avviene con temperatura anche di parecchio sopra gli 0°. Infatti la grandine si verifica spesso in estate, perché è una conseguenza dell’afa. Quando la temperatura è di circa 0°, o inferiore, siamo difronte alla pioggia gelata.

Questo della pioggia gelata è un fenomeno che avviene ogni tanto anche nella nostra provincia.

Simone Paolucci

4 Comments

Post A Comment