Prima vera ondata di caldo all’orizzonte.

Buongiorno a tutti.

Nella giornata di ieri, come ampiamente previsto da qualche giorno, è transitato un modesto cavo d’onda atlantico con aria più fresca alle quote superiori. La smagliatura del tessuto anticiclonico è stata di poco conto ma quel tanto che è bastato, dopo un paio di giorni caldi e piuttosto  afosi, per creare della instabilità diffusa con fenomeni più importanti al settentrione (di cui avete visto un po’ tutti le immagini nei tg e vari media on line).

Nella nostra regione è andata un po’ come avevamo previsto, ovvero fenomeni  sparsi, anche intensi (l’immagine è stata presa nel web ed è riferita ad Arezzo quando nel tardo pomeriggio raffiche di downburst hanno abbattuto qualche albero e creato qualche disagio), con le zone centro meridionali risparmiate dai fenomeni e zone Appenniniche, alta Toscana e in genere zone a nord dell’Arno, che hanno dovuto fare i conti con temporali e rovesci.

Il passaggio del nucleo instabile ha consentito un ricambio di aria tanto che questa mattina si sono registrate temperature certamente più fresche rispetto alla mattinata precedente.

Questo episodio rimarrà fine a se stesso poiché l’anticiclone è previsto riposizionarsi sulla nostra penisola fin da oggi e subirà pure un netto rinforzo anche alle quote superiori (rialzo dei geopotenziali).

Tutto questo avrà tre principali conseguenze:

1 Tempo stabile e soleggiato che potrebbe tranquillamente protrarsi fino a fine luglio;

2 Temperature che tenderanno ad aumentare fino a portarsi (crediamo) oltre i 35 gradi entro la metà della prossima settimana  con valori quindi oltre le medie del periodo (si vede benissimo anche dal grafico che abbiamo rielaborato, anche se qui si tratta dei valori a 1500 metri circa di quota)

3 Mancanza di precipitazioni  fine e fine luglio, quindi le piogge di ieri probabilmente  saranno le ultime di questo mese.

Siamo nel periodo più stabile e più asciutto dell’anno e tutto questo ci può stare visto che questa sarà la prima vera ondata di caldo di questa estate dalle nostre parti. Ovviamente è difficile in questo periodo aspettarsi il passaggio di perturbazioni ben strutturate che di solito se ne stanno a latitudini più elevate.

Il tempo per oggi: cielo sereno o poco nuvoloso con qualche addensamento di natura convettiva al pomeriggio. Temperature estive con massime intorno ai 30 gradi e di qualche grado oltre nelle pianure interne. Valori di umidità per il momento bassi.

Domenica: sereno o poco nuvoloso, possibile passaggio di qualche innocua velatura. Temperature massime ancora senza eccessi di caldo.

Nardi Alessandro

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.