La Tempesta Imperfetta

 

La natura ci sorprende sempre e, in taluni casi, ci rende inermi alla sua forza. Questa volta è il vento a rendersi padrone di uno scenario catastrofico.

Il 5 marzo 2015 si è consumata la tragedia della Tempesta Imperfetta, un vero e proprio uragano con raffiche di vento che hanno superato la soglia dei 190 kmh mettendo in ginocchio l’intera Toscana.

A memoria d’uomo non si ricorda un evento simile e, dati alla mano, misurazioni di questa portata sono state rilevate (nel corso degli anni) solo sulle vette dell’Appennino toscano, ma mai sulle pianure interne della regione. Il bilancio è davvero disastroso con molte aree boschive rase al suolo, dall’appennino alla costa come testimoniano le immagini e i video che dilagano sul web.

Il territorio aretino non si è sottratto a tale calamità ed ha fatto i conti fin da subito con un paesaggio surreale: alberi di notevoli dimensioni abbattuti come grissini; tetti scoperchiati; cartelloni, lampioni, semafori divelti con estrema facilità rendendo difficile la viabilità stessa dei veicoli, anche quelli di soccorso. Insomma, un Grecale senza precedenti!

Le immagini che trovate qui sotto argomentano bene quello che la furia del vento ha prodotto a pochi passi dal Santuario della Verna (AR). Circa 1 kmq di abeti e faggi spezzati e sradicati che giacciono ormai “defunti” in mezzo a quello che, un tempo, era una delle foreste più belle del Casentino.

 

Jacopo Casali

Santuario Verna

Foresta Verna

10984140_10153598286614881_1755960526939746642_n

10997799_10153598286704881_3325128384317384433_n

Immagini concesse da Fra Marco Flore a cui vanno i miei più sentiti ringraziamenti

 

 

 

 

No Comments

Post A Comment