4/2/2020

SITUAZIONE:

Termina oggi una fase termicamente “assurda” culminata con valori fino a 27 gradi in alcune zone del Piemonte (complici i venti di caduta dalle Alpi) per l’arrivo di una saccatura artica ma che sarà destinata principalmente ai Balcani ed est Europa, con interessamento dei settori Adriatici e meridionali della nostra penisola. Le temperature si riporteranno su valori normali per il periodo ma non ci saranno fenomeni precipitativi di rilievo.

DETTAGLIO PREVISIONALE:

MARTEDI’: nubi basse al mattino, poi passaggio a cielo parzialmente nuvoloso con addensamenti più consistenti al primo pomeriggio specie su zone meridionali della provincia, Appennino e zone orientali. Potrebbe essere possibile qualche breve rovescio. Poco nuvoloso in tarda serata. Ventilazione dapprima da libeccio, in rotazione da nord dal pomeriggio. Temperature miti con calo repentino in serata a partire dai rilievi.

MERCOLEDI’: sereno o poco nuvoloso. Ventilazione di tramontana anche piuttosto sostenuta. Temperature minime e massime in calo fino a portarsi entro i valori più consoni al periodo.

GIOVEDI’: sereno o poco nuvoloso con vento debole di grecale. Brinate al mattino, clima più gradevole al pomeriggio.

EVOLUZIONE SUCCESSIVA:

Alta pressione che nella parte finale della settimana si disporrà più per paralleli, “spianata” dalla veemenza del vortice polare. Lecito attendersi le solite correnti umide marittime che porteranno improduttiva nuvolaglia sulla nostra regione con rialzo dei valori minimi.

Ricordiamo all’utenza che le nostre previsioni sono del tutto amatoriali, che non emettiamo mai allerte che sono di esclusiva pertinenza degli organi preposti e che le nostre rimangono previsioni fatte da appassionati. Una previsione meteo non è un certezza meteo.

Martedì 4 febbraio 2020 ore 7:00 by Alessandro Nardi

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.