Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.arezzometeo.com/home/wp-content/plugins/news-ticker/ticker.php on line 110
Espandi
FacebookTwitterGoogle+Share

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Domenica 26 febbraio 2017   ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

doUn cuneo interciclonico di alta pressione garantirà una giornata di Domenica ben soleggiata malgrado il passaggio di un po’ di velature nel corso della giornata. Dovremo però  prestare attenzione ad una vasta saccatura atlantica che da lunedì si avvicinerà alla nostra penisola causando un peggioramento del tempo a partire dalle regioni occidentali. Una prima perturbazione attraverserà le nostre zone proprio fa martedì e mercoledì causando un veloce peggioramento del tempo con qualche pioggia e rovescio.

DETTAGLIO PREVISIONALE

DOMENICA: giornata soleggiata, fredda al primo mattino con possibilità di brinate nei fondovalle. Al pomeriggio possibile passaggio di innocue velature o sottili stratificazioni nuvolose. Di nuovo sereno verso sera / notte. Temperature minime in ulteriore calo con valori prossimi allo zero o anche sotto nelle vallate Appenniniche, massime in rialzo (13-15 gradi ad Arezzo)

LUNEDI: sereno al mattino con possibilità di brinate su tutte le zone di pianura. Al pomeriggio possibile aumento della nuvolosità a partire dalle zone più occidentali. Ventilazione debole occidentale tendente a provenire da libeccio. Temperature massime stazionarie su valori miti.

MARTEDI: nuvoloso o molto nuvoloso con ulteriore peggioramento nel tardo pomeriggio con pioggia e qualche rovescio sparso più intenso. Temperature minime in netto aumento, massime in calo. Ventilazione da libeccio molto sostenuta.

TENDENZA SUCCESSIVA: 

Anche nella seconda parte della settimana dovrebbero dominare le correnti occidentali anche se un cuneo di alta pressione dovrebbe almeno proteggere (in parte) le regioni centro meridionali. Le temperature dovrebbero comunque rimanere su valori non freddi e di qualche grado sopra le medie di riferimento.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

FacebookTwitterGoogle+Share