Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.arezzometeo.com/home/wp-content/plugins/news-ticker/ticker.php on line 110
Espandi
FacebookTwitterGoogle+Share

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Sabato 29 Aprile 2017 ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

saUn cuneo inter-ciclonico di alta pressione garantirà un fine settimana sostanzialmente stabile e abbastanza soleggiato, con temperature massime in ripresa. La stessa cosa non la possiamo dire per il 1° maggio quando una nuova perturbazione si farà strada dalla Francia e causerà un peggioramento del tempo, moderato, su parte del centro e al nord. La depressione associata successivamente si isolerà fra il nord Italia e l’Europa centrale dando vita ad un tipo di tempo inaffidabile e un po’ instabile, fra l’altro tipico di questa stagione.

DETTAGLIO PREVISIONALE

SABATO: sereno al mattino. Al pomeriggio formazione di modesta attività convettiva con cielo da poco a parzialmente nuvoloso (modesto rischio di piovaschi). Di nuovo poco nuvoloso verso sera. Temperature minime in netto calo con valori freddi nelle conche appenniniche, massime in aumento. Ventilazione debole da  nord est dalla tarda mattinata.

DOMENICA: sereno o poco nuvoloso con qualche modesto addensamento pomeridiano. Temperature minime stazionarie su valori freschi, massime in lieve ulteriore aumento con valori sui 20° nelle zone di pianura.

LUNEDI: poco nuvoloso al mattino ma con aumento della nuvolosità da ovest. Molto nuvoloso al pomeriggio e sera con possibili precipitazioni. Temperature minime in lieve aumento, massime in lieve calo. Ventilazione debole meridionale.

TENDENZA SUCCESSIVA:

Piuttosto incerta la prognosi del tempo da martedì a venerdì, più che altro nei dettagli. La goccia fredda che agirà fra il nord Italia e l’Europa transalpina senz’altro causerà un po’ di instabilità pomeridiana e tempo incerto e inaffidabile, ma al momento è impossibile essere più precisi.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

FacebookTwitterGoogle+Share