Espandi
FacebookTwitterGoogle+Share

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Giovedì 21 settembre 2017  2017 ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

Il vortice depressionario che ha condizionato il tempo sulla nostra penisola negli ultimi giorni si è ormai posizionato sull’Europa orientale. Nel contempo un promontorio di alta pressione di è affacciato ad ovest della nostra nazione quindi il tempo, per qualche giorno, è destinato a rimanere stabile e soleggiato, con temperature diurne in leggera ripresa, ma con minime fredde per la stagione, specie nelle vallate Appenniniche (stamattina soli 2° circa sia ad Ortignano che Palazzo del Pero, 6° circa ad Arezzo).

DETTAGLIO PREVISIONALE

GIOVEDI: sereno al mattino, poco nuvoloso al pomeriggio, qualche addensamento in più nelle zone montuose. Temperature minime in ulteriore calo, con valori freddi, decisamente freddi nelle conche appenniniche. Massime in leggero aumento con valori fra 21 e 23 gradi.

VENERDI: sereno al mattino, poco nuvoloso al pomeriggio. Temperature pressoché invariate.

SABATO: nuvolaglia in arrivo, per lo più di tipo stratificato, che non porterà precipitazioni. Temperature minime in rialzo, massime su valori stazionari.

TENDENZA SUCCESSIVA:

Nel fine settimana e inizio prossima settimana la nostra penisola entrerà in una sorta di palude barica, con massimi si pressione che si troveranno ben lontani, posizionati fra la Russia e la Scandinavia. Non arriveranno nemmeno le perturbazioni atlantiche. Il tempo sarà caratterizzato da nuvolaglia con poche possibilità di precipitazioni, magari più possibili sui rilievi Appenninici. Le temperature si attesteranno intorno ai valori medi di stagione.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

FacebookTwitterGoogle+Share