Espandi
FacebookTwitterGoogle+Share

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Venerdì 29  luglio 2016  ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

veAnche nella serata di ieri abbiamo registrato dei temporali nella nostra provincia, alcuni dei quali anche piuttosto intensi. Questa situazione dovrebbe avere il suo epilogo a partire dalla giornata di oggi grazie al rinforzo dell’alta pressione, sopratutto in quota. Ci attende, quindi, un fine settimana con tempo stabile e soleggiato e con temperature in ulteriore incremento. Ad inizio della prossima settimana il promontorio di alta pressione verrà probabilmente “limato” la flusso atlantico occidentale, con arrivo di aria meno calda. Potrebbe presentarsi altra instabilità, specie al nord e al centro.

DETTAGLIO PREVISIONALE

VENERDI: sereno o poco nuvoloso. Formazione di qualche modesta  nube convettiva al pomeriggio ma con scarso rischio di rovesci. Temperature stazionarie o in lieve aumento nei valori massimi (32 – 33 gradi in città)

SABATO: cielo sereno o al massimo poco nuvoloso nelle ore pomeridiane. Temperature massime in lieve ulteriore aumento, con punte di 33 – 34 gradi.

DOMENICA: possibile nubi basse al primo mattino su Valdarno in rapida dissoluzione. Per il resto sereno o poco nuvoloso (nubi cumuliformi). Temperature stazionarie, con valori un po’ sopra le medie.

TENDENZA SUCCESSIVA: 

Da valutare ancora la portata dell’entrata di aria meno calda e più instabile nei primi giorni della prossima settimana. L’alta pressione resisterà, invece, sulle regioni meridionali. Dopo il breve break, però, l’anticiclone delle Azzorre dovrebbe riprendere nettamente in mani le redini del tempo sulla nostra penisola.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

FacebookTwitterGoogle+Share