Espandi
FacebookTwitterGoogle+Share

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Venerdì 22 settembre 2017  2017 ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

Dopo l’autunno meteorologico è arrivato anche l’autunno astronomico. Il tempo anche oggi si mantiene discreto e soleggiato grazie alla presenza di un timido promontorio di alta pressione che verrà meno già a partire da sabato. La depressione presente sull’Europa orientale estenderà la sua influenza verso la nostra penisola, con moto retrogrado. Non vi saranno veri e propri peggioramenti ma il cielo si manterrà spesso nuvoloso o parzialmente nuvoloso ma con basso rischio di precipitazioni. Probabile aumento delle temperature minime dopo i valori freddi di queste mattine serene, per la presenza di maggiore nuvolosità. I valori pomeridiani rimarranno stazionari intorno alle medie di stagione.

DETTAGLIO PREVISIONALE

VENERDI: sereno al mattino, poco nuvoloso al pomeriggio. Temperature pressoché invariate, con minime fredde per la stagione, specie nelle conche appenniniche a forte inversione termica. Massime di poco sopra i 20°, forte escursione termica fra giorno e notte.

SABATO: nuvolaglia in arrivo, per lo più di tipo stratificato, che non porterà precipitazioni. Temperature minime in rialzo, massime su valori stazionari.

DOMENICA: nuvoloso o parzialmente nuvoloso per l’azione congiunta di nubi stratificate e nubi pomeridiane di tipo convettivo. Non si esclude qualche rovescio sparso. Temperature stazionarie

TENDENZA SUCCESSIVA:

La situazione sinottica rimarrà invariata anche nella prima parte di settimana, con una vasta area anticiclonica presente sulla Russia e Scandinavia, una forte depressione in Atlantico che per il momento non avrà conseguenze tangibili per la nostra penisola e un area depressa presente sull’Europa orientale che influenzerà parzialmente il tempo della nostra nazione provocando un po’ di instabilità.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

FacebookTwitterGoogle+Share