Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.arezzometeo.com/home/wp-content/plugins/news-ticker/ticker.php on line 110
Espandi
FacebookTwitterGoogle+Share

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Lunedì 26 giugno 2017 ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

luPossiamo senz’altro confermare anche stamani il deciso cambio di circolazione per metà settimana ad opera di una saccatura atlantica che apporterà un deciso ridimensionamento dei valori termici al centro nord (nostra provincia compresa) e provocherà anche il ritorno delle precipitazioni su molti settori. Fino ad allora, però, dovremo comunque fare i conti con il caldo che sarà, anzi, in aumento per la fase prefrontale indotta dall’avvicinamento della depressione alla nostra penisola. Fase prefrontale che sarà ancora più evidente al centro sud della penisola dove toccheremo valori termici molto elevati.

DETTAGLIO PREVISIONALE

LUNEDI: sereno o poco nuvoloso con temperature massime intorno ai 32-33 gradi nelle zone di pianura. Temperature minime in diminuzione. Qualche modesto addensamento convettivo sui rilievi nel pomeriggio.

MARTEDI: passaggio di stratificazioni nuvolose nella prima parte di giornata, per il resto sereno o poco nuvoloso. Temperature massime in aumento fino a 34° nelle zone di pianura. Ventilazione debole sud occidentale.

MERCOLEDI: probabile peggioramento del tempo con possibili rovesci (giornata che valuteremo meglio nel prossimo aggiornamento). Ventilazione sud occidentale. Temperature minime in aumento, massime in lieve ridimensionamento (in calo più evidente nella giornata di giovedì)

TENDENZA SUCCESSIVA: 

La seconda parte della settimana vedrà un tempo decisamente più dinamico e soprattutto con clima più temperato e gradevole, a causa della persistenza della saccatura atlantica che comprenderà anche la nostra penisola. Dovrebbe essere anche l’occasione per il ritorno di un po’ di precipitazioni dopo tanto tempo.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

FacebookTwitterGoogle+Share