Warning: array_slice() expects parameter 1 to be array, null given in /web/htdocs/www.arezzometeo.com/home/wp-content/plugins/news-ticker/ticker.php on line 110
Espandi
FacebookTwitterGoogle+Share

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Lunedì 24 Aprile 2017 ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

luLa fascia anticiclonica che ha garantito bel tempo o comunque tempo abbastanza stabile in questo fine settimana sta per lasciare il posto all’arrivo di una saccatura nord atlantica che questa volta avrà una traiettoria più occidentale e che provocherà un peggioramento del tempo a partire da martedì sera. L’asse di saccatura sarà inizialmente piuttosto occidentale in modo da far risalire umide correnti da sud ovest verso la penisola con precipitazioni in arrivo anche per la nostra regione.

DETTAGLIO PREVISIONALE

LUNEDI: sereno o poco nuvoloso al mattino, parzialmente nuvoloso nelle ore centrali della giornata (ma senza rischio di precipitazioni), da poco a parzialmente nuvoloso verso sera. Ventilazione debole da libeccio. Temperature più o meno stazionarie con valori intorno alle medie del periodo.

MARTEDI: parzialmente nuvoloso al mattino con qualche schiarita più ampia nel corso della giornata. Dalla sera aumento della nuvolosità stratificata a partire da ovest. Ventilazione dai quadranti meridionali. Temperature in lieve aumento nei valori minimi, massime stazionarie.

MERCOLEDI: nuvoloso o molto nuvoloso con piogge molto probabili e ventilazione debole/moderata dai quadranti occidentali. Temperature minime in lieve ulteriore aumento, massime in calo.

TENDENZA SUCCESSIVA:

Fra giovedì e venerdì l’asse di saccatura si porterà più verso levante interessando in pieno il nostro centro-nord, introducendo anche un po’ di aria fredda (non certamente ai livelli dei giorni scorsi). Il tempo rimarrà instabile fino alle prime ore di sabato, poi dovrebbe subentrare un certo miglioramento grazie ad un timido promontorio di alta pressione.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

FacebookTwitterGoogle+Share