31/08/2017

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Giovedì 31 agosto  2017 ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

Ben evidente, dalla visione del satellite, la perturbazione che al momento è ad ovest della penisola e che ci interesserà nella giornata di venerdì. Essa è pilotata da una saccatura atlantica, al momento fra Isole Britanniche, Francia e Spagna, ma che nel fine settimana sarà centrata sulla nostra penisola. Dopo il peggioramento netto di venerdì, le successive giornate saranno ventose, fresche ed instabili, con dettaglio previsionale davvero difficile da stilare. Da quello che possiamo vedere, la giornata meno peggiore sembrerebbe quella di sabato, ma occorre davvero aggiornarsi in continuazione poiché  la situazione è molto evolutiva, come spesso, poi succede, con queste sinottiche.

DETTAGLIO PREVISIONALE

GIOVEDI: sereno o poco nuvoloso al primo mattino. Nel corso della giornata arrivano le stratificazioni nuvolose da ovest ad annunciare il peggioramento in arrivo. Nel pomeriggio non possiamo escludere (probabilità bassa) qualche isolato rovescio. Nuvoloso verso sera / notte, peggiora nella notte su venerdì. Venti deboli meridionali, temperature in possibile lieve calo nei valori massimi.

VENERDI: perturbato / instabile al mattino e primo pomeriggio, con possibili temporali anche di forte intensità. Parziale miglioramento nel pomeriggio / sera. Ventilazione dapprima meridionale poi da libeccio. Temperature massime in deciso calo, ben sotto i 30°.

SABATO: nuvolosità variabile con tempo a tratti instabile. Non sono esclusi brevi rovesci. Ventilazione fresca di libeccio, sostenuta. E’ probabile l’assenza di pioggia durante le cene propiziatorie

TENDENZA SUCCESSIVA:

La circolazione depressionaria potrebbe rimanere presente per tutta la prima parte di settimana anche se sarà ben opportuno seguire tutti gli aggiornamenti del caso perché la situazione sinottica è in forte evoluzione. Quello che sembra certo che le temperature rimarranno fresche e gradevoli almeno fino a martedì mercoledì.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

No Comments

Post A Comment