8/11-2017

CLICCA QUI SOPRA PER ESPANDERE LA PAGINA

Aggiornamento: Mercoledì 8 novembre  2017   ore 7 (Nardi Alessandro)

SITUAZIONE:

Un nuovo impulso instabile giungerà in serata da nord ovest e andrà a riattivare la circolazione depressionaria che comunque è ancora presente sulla nostra penisola, anche se indebolita rispetto ai giorni scorsi. Non ci attendiamo però un grosso peggioramento ma comunque avremo la possibilità per nuove precipitazioni specie nella giornata di giovedì. Nuvolosità irregolare o variabile presente anche venerdì e sabato, in un contesto termico intorno alle medie stagionali.

DETTAGLIO PREVISIONALE

MERCOLEDI: al mattino in genere poco nuvoloso. Nel corso del pomeriggio aumento della nuvolosità da ovest ma al momento con scarse possibilità di precipitazioni. Temperature minime in calo, massime in lieve ripresa.

GIOVEDI: nuvoloso o molto nuvoloso con possibilità di precipitazioni anche moderate, ma probabilmente discontinue. Temperature minime in aumento, massime in calo di 2/3 gradi.

VENERDI: nuvolosità irregolare più compatta in appennino e zone orientali della provincia. Non dovrebbe piovere o comunque precipitazioni limitate ai settori appenninici e versante Romagnolo. Migliora in serata con cielo da poco a parzialmente nuvoloso. Temperature senza grosse variazioni di rilievo.

TENDENZA SUCCESSIVA:

Occhi puntati sul fine settimana quando una massa di aria fredda veicolata da una saccatura artica dovrebbe interessare anche la nostra penisola. Sul “quanto” verrà interessata ci sono ancora molte incertezze poiché la traiettoria della saccatura risulta molto incerta, come sempre avviene con queste sinottiche. Ne parleremo diffusamente nei nostri articoli.

NB: importante: le previsioni, come già evidenziato spesso dal nostro portale, dopo i tre giorni perdono affidabilità anche in modo drastico (anche se ci sono situazioni, specie quelle anticicloniche, che hanno un affidabilità più elevata anche a 5 giorni). Il nostro consiglio è di diffidare sempre da chi propone dettagli previsionali specie su micro-aree oltre questa soglia, men che mai da chi propone previsioni stagionali col mero scopo di ottenere click e conseguenti introiti pubblicitari. Le proiezioni stagionali, fatte con modelli matematici particolari, hanno un carattere poco più che sperimentale, con margine di affidabilità ancora piuttosto basso. A volte si ottengono risultati sorprendenti, specie a scala più generale-continentale, ma più spesso si prendono delle sonore cantonate.

Da ricordare: ArezzoMeteo è un portale di informazione meteorologica di tipo amatoriale. Le previsioni non sono elaborate da professionisti ma da appassionati con esperienza ormai decennale nel settore.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.