..Ancora alta pressione in cattedra….

L’immagine odierna del satellite (nel visibile) è molto eloquente: perturbazioni atlantiche ben lontane dallo stivale. Ormai è diversi giorni che l’alta pressione domina lo scacchiere dell’europa mediterranea, a colpi di temperature diurne abbastanza miti, nebbie nelle vallate interne, nuvolaglia bassa in liguria, toscana e aria ferma (e inquinata) nelle grandi città. Forse è il momento che qualcosa cambi. In effetti questa figura barica nel week end perderà colpi, a causa di un abbassamento del flusso atlantico. Non avremo certo un peggioramento deciso, la resistenza di un campo barico piuttosto alto, indebolirà i fronti nuvolosi che comunque si faranno strada da ovest. Da domani avremo quindi un cielo sempre più nuvoloso, per nubi basse e sabato/domenica sarà pure possibile qualche debole pioggia, sporadica, specie sulle zone dell’alta Toscana. Durante la prossima settimana è possibile qualche peggioramento più deciso a causa di qualche depressione atlantica più incisiva, ma ancora è molto presto per esporsi. Da quello che vediamo dai modelli, non farà freddo.

Alessandro Nardi

No Comments

Post A Comment