Anomalie termiche dicembre 2013

Diamo uno sguardo alle anomalie termiche avute in Toscana nel mese di dicembre, tenendo d’occhio la nostra provincia di Arezzo.
Le mappe sono elaborate dal Lamma della regione Toscana. Le anomalie termiche sono calcolate prendendo come riferimento le temperature del trentennio 1971-2000.
Considerate però che queste mappe grafiche sono belline da vedere, ma possono avere degli errori, dato che vengono prese in considerazione poche stazioni meteo.
Quindi diverse zone rimangono “scoperte” e gli viene assegnato un colore approssimativo. Il numero delle stazioni meteo prese in considerazione viene indicato sulla mappa.

Questa mappa indica le anomalie riguardanti le temperature minime.

Anomalie temperature minime dicembre 2013

Le temperature minime sono state sottomedia di circa 1°c.

Questa mappa indica le anomalie riguardanti le temperature massime.

Anomalie temperature massime dicembre 2013

Le temperature massime sono state in linea con la media.

Questo è quello che si vede guardando le mappe, ma la realtà è ben diversa: le termiche sono state sopramedia e in alcuni casi anche di parecchio! La mappa mostra valori simili alla media perché in molti casi vengono utilizzati i dati di stazioni meteo di fondovalle e le zone di fondovalle hanno avuto minime fredde solo grazie all’inversione termica e massime in alcuni giorni molto fresche perché rimase la nebbia per l’intera giornata. Oltre i 1000 m le temperature, sia minime che massime, sono state sopramedia!

 

Simone Paolucci

No Comments

Post A Comment