Pazzesco punto di rugiada sul Monte Falco!

Il Monte Falco, montagna più alta della nostra provincia di Arezzo, ha sfornato un valore che ha dell’incredibile!
Ieri sera, 29 dicembre 2012, il punto di rugiada (dew point) ha toccato i -49.4°c!!!
Questo valore è stato possibile per via della temperatura bassa, non certo eccezionalmente, ma soprattutto per via dell’umidità relativa presente nell’aria che ha sfiorato lo zero: l’umidità relativa minima infatti è stata dell’ 1%.

Un valore che ha dell’incredibile, perché significa che l’umidità presente nell’aria era assente, probabilmente la visibilità era eccezionale, senza la minima traccia di foschia.
E’ molto raro nelle nostre zone arrivare al 5% di umidità, raggiungere poi l’1% ha davvero del clamoroso! Personalmente, è la prima volta che vedo accadere una cosa di questo genere nelle nostre zone! Un evento storico!

La temperatura di rugiada è un indice di temperatura che viene calcolato prendendo in considerazione la temperatura reale e l’umidità relativa e rappresenta la temperatura in cui, a pressione costante, l’aria diventa satura di vapore acqueo. La temperatura di rugiada è sempre minore o uguale alla temperatura reale. E’ uguale alla temperatura in caso di umidità al 100% poi, più cala l’umidità, più il punto di rugiada cala rispetto alla temperatura.

Qui la tabella con i dati di ieri del Monte Falco (quota esatta 1645 m) con i massimi e minimi giornalieri, dove si vede l’umidità minima all’1% e il punto di rugiada (dew point) a -49.4°c.

Qui la tabella con i dati di oggi: stanotte l’umidità minima è stata del 2%, con punto di rugiada a -42.2°c!

Vi ricordo che potete trovare i dati della stazione meteo sul Monte Falco, nella sezione dell’elenco delle stazioni meteo, ( cliccate qui ).

E’ improbabile che si sia trattato di un errore dovuto al sensore della stazione meteo, per tre motivi.
1. La stazione meteo non è certo una squallida amatoriale ma è una ben più professionale Davis Vantage Pro 2.
2. Ieri notte l’umidità massima era stata del 90% e stamani l’umidità era già risalita al 51%, come potete leggere anche dalle tabelle che ho messo sopra. Quindi, non è che il sensore è impazzito e non segna più l’umidità.
3. Anche altre stazioni meteo di montagna non lontane hanno avuto un comportamento analogo. Monte Nerone (1525 m) (PU) ad esempio ha avuto umidità minima 4%, con punto di rugiada -35.6°c! Monte Palazzolo (1182 m) (RN) ha avuto umidità minima del 2%. Il punto di rugiada non è segnato, ma è stato più alto del Monte Falco, dato che la temperatura qui era un po’ più alta. Queste due stazioni meteo sono entrambe pure loro delle Davis Vantage Pro 2.

Notevolissima anche la temperatura di rugiada raggiunta al Santuario della Verna (1120 m). L’umidità minima è stata del 7 %, con temperatura di +3.1°c. Questo significa che la temperatura di rugiada era pari a -29.5°c!
Sotto, i grafici di umidità e temperatura del Santuario della Verna.

Simone Paolucci

3 Comments
  • carlo
    Posted at 11:26h, 31 Dicembre

    Così niente brina su strada o parabrezza, eh Simo? Dillo agli astrofili così ne approfittano, ‘ndo’ la ritrovano ‘st’aria limpida e magari pure un seeing da sballo?
    Buon Anno a te e a tutto lo staff.

  • Simo87
    Posted at 13:03h, 31 Dicembre

    Infatti, chissà che cielo limpido che c’era! 🙂

  • carlo
    Posted at 18:57h, 01 Gennaio

    E pensa te, niente condensa sulla lente o sull’oculare del telescopio! ‘Na pacchia! Salvo magari che a quelle temp notturne te se incricca l’inseguimento…
    Che dice Astrometeo?

Post A Comment