Primavera Invernale

Il 1° marzo è ufficialmente iniziata la Primavera, quella meteorologica, e abbiamo assaporato un precoce avanzo della bella stagione proprio in questi giorni, ma le insidie sono già dietro l’angolo.
Probabilmente, quest’anno, Marzo rispetterà la nomea di mese pazzerello, d’altronde anche il detto “la neve marzolina ci sta dalla sera alla mattina” indicache, anche in passato, non era rara vederla comparire anche in primavera.

Infatti, come vedremo, i modelli indicano una staffilata di irruzioni di matrice artico-marittima che colpiranno l’Italia sia direttamente che solo marginalmente, disponendo la ventilazione da E-NE e mantenendo le temperature in alcuni giorni, sotto la media.

Per domani, Mercoledì 3 Marzo, la perturbazione atlantica entrerà in Toscana con i primi sintomi sulle aree settentrionali. La ventilazione si disporrà dapprima da Ovest, ma dal pomeriggio i venti si disporranno da N-NE. La neve, che in un primo momento era relegata solo sui 1400mt, con l’entrate dei venti più freddi, scenderà in maniera poderosa assestandosi in tarda serata sui 3-400 metri.
A mio avviso, le aree maggiormente coinvolte dalle precipitazioni nevose saranno le prov. di Arezzo, Siena e Grosseto.

La giornata di Giovedì 4 Marzo, sarà accompagnata ancora da nevicate che saranno prossime al piano sulle aree del Casentino e della Valtiberina con le temperature che faticheranno a superare i 10 gradi di massima sull’intera regione causa dei forti venti di Grecale. E’ atteso comunque un miglioramento dal tardo pomeriggio.

Venerdì 5 Marzo, sarà una giornata soleggiata ma ventosa. Attese gelate su tutta la Toscana e, nelle zone innevate, potranno risultare anche intense (prov. di Arezzo e Siena).

d24174df229

Jacopo Casali

No Comments

Post A Comment