Prosegue la fase estiva.

Buongiorno a tutti. Ecco a voi nell’immagine nell’alto dei 30000 km circa (spettro infrarossi) la situazione sulla nostra penisola e in Europa in generale. Una saccatura atlantica ha posto il suo asse verso la penisola Iberica e nel contempo sulla nostra penisola, specie al centro e sud, è andato rafforzandosi un promontorio di alta pressione di matrice subtropicale. Se sull’atlantico orientale scende aria più fredda di origine polare marittima, sul Mediterraneo centrale risale aria calda di matrice subtropicale proveniente dal continente africano. Nel punto di contatto fra le due masse di aria completamente diverse si sviluppano temporali e poco più ad est (sulle nostre zone) risalgono innocue velature e stratificazioni nuvolose. Velature che poi hanno limitato l’aumento termico netto dei valori massimi in Toscana (infatti sabato non si sono certo registrati valori eclatanti).
Oggi (domenica) non avremo nulla di diverso con cielo sporcato dalle velature e da sottili stratificazioni nuvolose. Le temperature dovrebbero leggermente aumentare ma non dovremmo registrare picchi eclatanti. Fra domenica e lunedì la depressione atlantica dovrebbe guadagnare qualche km verso levante quindi troppo poco per apportare un cambio del tempo o almeno un ricambio di aria tale da spezzare un po’ la fase calda con valori sopra le medie (questo almeno sulla nostra regione, al nord qualche temporale potrebbe verificarsi).
Prossima settimana con tempo stabile e soleggiato e temperature massime oltre i 30 gradi seppur senza picchi degni di nota. Temperature che comunque per giugno saranno sopra le medie.
Insomma come sempre l’estate fa la sua parte, questo per chi aveva paura che questa stagione quest’anno non partisse mai….. 😀
Alessandro Nardi
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.