Qualità aria by Arezzo meteo.

Qual è la qualità dell’aria ad Arezzo? Ecco la rete di monitoraggio di Arezzo Meteo.

Abbiamo installato nelle zone di Chiani, Tregozzano, Zona Giotto, Olmo ed Antria cinque stazioni di monitoraggio. Ogni minuto queste stazioni aspirano un campione di aria e calcolano la presenza di polveri sottili come PM10 e PM2.5.

La rete come per le stazioni meteo e le webcam è del tutto amatoriale e non ha dati ufficiali, ma comunque molto affidabili.

Per ogni stazione di rilevamento il campione è molto ampio. Per esempio l’aria testata a Chiani può coprire più o meno le Poggiola, Ruscello e San Giuliano. Mentre per Antria più o meno comprenderà la zona di San Polo ecc, ecc…

PM10 è un acronimo che significa Particulate Matter ≤ 10 µm, ovvero materiale particolato con dimensione inferiore o uguale a 10 micrometri; con la stessa origine ma dimensione ancora inferiore, viene considerato un potente inquinante anche il PM2,5. Si tratta in entrambi i casi di materiale allo stato solido o liquido.

Esempi: il particolato espulso durante le eruzioni di vulcani, oppure i prodotti della combustione del legno sviluppati durante gli incendi, oppure ancora i pollini vegetali dispersi nell’aria in primavera. Non sono queste cause naturali, però, a destare preoccupazione  la preoccupazione deve infatti provocarla il nostro forte legame con i combustibili fossili per l’autotrazione e il riscaldamento.

Le stazioni hanno 3 livelli. Verde Giallo e Rosso. Verde ok, Giallo Attenzione, Rosso Pericolo. Il colore è visibile a ogni rilevamento.

Ovviamente non sono da tenere presenti i dati real time ma quelli nella media giornaliera visibili nei cruscotti accanto alla rete di monitoraggio. In alto la legenda che determina i valori.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.