Valico dello Spino (1054 m)

Il Valico dello Spino (o Passo dello Spino, o semplicemente Lo Spino) è un valico che si trova sulla SP N°208 che collega Chiusi della Verna a Pieve Santo Stefano.
Al valico il cartello stradale scrive che ha un’altitudine di 1005 m, ma in realtà l’altezza è di 1054 m.

Qui un ripetitore che è al passo.

Dal passo, la visuale verso la Valtiberina. Il paesino qui sotto è Compito. La montagna più alta in fondo è l’Alpe della Luna (1454 m). Il passo non divide il Casentino dalla Valtiberina: il confine con la Valtiberina infatti si trova più a valle, tra il paese di Compito e Montalone.

Le montagne dell’Alpe di Catenaia (1414 m).

Gli ultimi metri di strada prima del passo venendo dalla Verna.

Il particolare paesaggio della Verna: a sinistra il Monte Penna (1283 m) e a destra il Monte Calvano (1254 m).

Il Monte Penna (1283 m).

Lo Spino è conosciuto in particolare per la cronoscalata che si tiene, in genere ogni anno, in tarda primavera, sul versante di Pieve Santo Stefano.
La prima cronoscalata risale al 1965 e fino al 1997 si disputava sul percorso intero da Pieve Santo Stefano fino al Passo dello Spino, per una lunghezza di 12,7 km. Il record di questo percorso appartiene a Pasquale Irlando con Osella PA9 BMW con 5’12.91, velocità media di 143.8 km/h (vincitore dello Spino 1992).

Dopo il 1997, per motivi di sicurezza, il tracciato è stato ridotto a 6.940 km. L’arrivo era al paese di Montalone e si dovevano disputare due manche.
Il record della singola manche è di David Baldi con Osella FA30 Zytek con 2’59.44, velocità media di 139.2 km/h. Il record della somma delle due manche fu realizzato nella stessa occasione sempre da David Baldi, che si aggiudicò lo Spino del 2009 con 6’02.25, velocità media di 137.9 km/h.

Nel 2011 il tracciato è stato nuovamente ridotto di alcune centinaia di metri, scartando il bel rettilineo finale.
Ecco il veloce rettilineo che c’era, in un video che feci allo Spino 2010. La strada era pure bagnata, altrimenti sarebbe andato più veloce.

Altra inquadratura dello stesso rettilineo da centro curva, allo Spino 2005.

Qui una bella cameracar completa del tracciato dello Spino 2007, con il vincitore Christian Merli, tra l’altro vincitore anche in questa ultima edizione (la 39a) del 2011.

Per maggiori curiosità sulla Cronoscalata dello Spino consultate il sito ufficiale http://www.prospino.com, cliccando qui.

Simone Paolucci

No Comments

Post A Comment