Record di caldo sul Monte Cimone

L’ondata di caldo che ci ha interessato qualche giorno fa è stata forte ed ha stabilito diversi nuovi record di caldo in giro per l’Europa.

Vicino a noi, va segnalato l’importante record di caldo stabilito sulla vetta del Monte Cimone (2165 m), montagna più alta dell’Appennino Settentrionale.
Sulla vetta del Monte Cimone c’è una stazione meteo professionale, una delle più importanti al Mondo per lo studio sui cambiamenti climatici.
Martedì 7 luglio è stato registrato il nuovo record di temperatura massima, ben +25.0°c, record da inizio rilevazioni (1946).

Sono molto importanti questi dati del Monte Cimone, perché la stazione meteo si trova sulla montagna più alta della zona, lontano da centri abitati. Qui per la “caduta” di record di caldo non si può certo dare colpa all’urbanizzazione, spesso data come causa del perché le stazioni meteo registrano temperature sempre più alte.

Il fatto preoccupante è che solo in questi ultimi 3 anni (e il 2015 deve ancora finire), la stazione meteo del Monte Cimone ha stabilito ben 3 nuovi record mensili di caldo, di cui questo è anche il record assoluto.
Se guardiamo i dati degli ultimi anni, dal 2000 in poi, sono stati segnati ben 5 record mensili di caldo, mentre solo 1 di freddo.

Le temperature, dati alla mano, continuano ad aumentare, ma sulla vetta del Monte Cimone viene misurata anche l’anidride carbonica presente nell’aria (CO2), che purtroppo anche questa è in costante aumento, ogni anno viene stabilito un nuovo record, come comunicato dall’Aeronautica Militare circa un mese fa, cliccate qui.

Qui un’immagine invernale della vetta del Monte Cimone (2165 m).

Monte Cimone

Simone Paolucci

No Comments

Post A Comment