Peggiora nel week end con “freddo” in arrivo.

Buongiorno a tutti e buon sabato.
Appena il tempo di assaporare due giornate tranquille in compagnia di un blando promontorio di alta pressione di matrice subtropicale che il tempo in questo fine settimana tenderà nettamente a peggiorare e a guastarsi. Un inizio di ottobre per così dire “inedito” rispetto ad altri anni, decisamente dinamico con già due irruzioni di di aria fredda dai quadranti settentrionali (compresa quella di questo fine settimana) e una fase di ragguardevole maltempo con alluvioni e disastri al nord ovest.
Come potete vedere dalla grafica che abbiamo rielaborato siamo in attesa dell’arrivo di una nuova saccatura nord atlantica con disposizione prettamente meridiana, facilitata nella sua discesa verso sud dalla disposizione, anch’essa meridiana ma in senso contrario, dell’alta pressione delle Azzorre che andrà a congiungesi addirittura alla gemella Groenlandese di natura termica. Il fronte freddo, come visibile dal satellite, si trova ancora in Francia ma raggiungerà la penisola nella giornata di domenica.
Per fortuna stavolta le regioni del nord ovest Liguria compresa non dovrebbero sperimentare una fase di maltempo particolarmente intesa poiché le correnti inizialmente meridionali saranno piuttosto rapide e non è certo questa la configurazione da piogge persistenti al nord ovest.
Come potete ben immaginare, oltre all’arrivo di piogge dovremo fare i conti con una massa d’aria di origine artico marittima, fredda per il periodo, che causerà un quadro termico tardo autunnale su quasi tutta la penisola con temperature in netto calo e nevicate che sulle Alpi potrebbero raggiungere quote molto basse per il periodo. Non è utopia certo l’accensione dei termosifoni o camini a partire da domenica sera.
Riepilogando:
Sabato: ancora tranquillo al mattino su zone orientali e meridionali con cielo poco o parzialmente nuvoloso. Più nuvoloso nelle zone occidentali e nord occidentali (correnti prefrontali) con possibilità di deboli precipitazioni con qualche rovescio. Peggiora in serata sempre a partire dal nord ovest della regione con possibili temporali. Quadro termico ancora invariato con qualche modesto calo nelle massime e qualche locale aumento nei valori minimi. Ventilazione meridionale.
Domenica: tempo instabile / perturbato specie al mattino e sulle zone centrali, centro meridionali della regione. Tempo più variabile al pomeriggio e sera con fenomeni a carattere più sparso. Temperature in calo nei valori massimi. Minime in aumento.
Lunedì l’instabilità si concentrerà più sulle zone Appenniniche centro orientali e su Grossetano / Senese /Aretino. Temperature fredde per il periodo su tutta la regione con massime anche al di sotto dei 15 gradi. Ventilazione anche sostenuta da grecale.
Alessandro Nardi
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.